Home > Sentiero della Carta

info@fabrianostorica.it


 

Il "sentiero della Carta" è un percorso escursionistico-tematico che nasce per riscoprire i luoghi in cui avvenivano e avvengono tuttora le produzioni della carta a Fabriano, congiungendo in un "unicum" i resti delle antiche cartiere del XIII-XIV secolo, gli opifici attivi nel Settecento e i siti produttivi attuali. Si snoda perlopiù in un contesto naturalisticamente interessante per ca. 12 Km lungo le rive del fiume Giano.

 

 

Ha inizio idealmente presso il Museo della Carta, nel centro di Fabriano, e passando nell’area dell'ex cartiera Chiavelli in via San Lorenzo-via Fontanelle e nella zona di Vetralla-Ponte del Gualdo, raggiunge il sito della vecchia gualchiera del mercante Lodovico di Ambrogio di Bonaventura presso Camporege fino ad arrivare a Cancelli-S.Maria d’Appennino, dove è testimoniata produzione di carta ad opera dei monaci della vicina abbazia. Il progetto nasce nel 2016 da uno spunto di Federico Uncini, a cura del Cai sezione di Fabriano e dell’Ente Palio San Giovanni Battista in collaborazione con il comitato Alla Scoperta del Giano e l’associazione Fabriano Storica. Per informazioni: escursionismo@caifabriano.it

-----

1°tratto Fabriano-Camporege = 7 Km - 1h10’ (A) | 14 Km - 2h20’ (A/R) | Difficoltà T | Dislivello 20m |

2°tratto Camporege-Cancelli = 5 km - 1h20’ (A) | 10 km - 2h40’ (A/R) | Difficoltà E | Dislivello 300m |

SCARICA IL DEPLIANT IN FORMATO PDF

-----

 


- © 2018 Fabriano Storica ® -