Home > Sentiero della Carta

info@fabrianostorica.it


 

Il "sentiero della Carta" è un percorso escursionistico-tematico che nasce per riscoprire i luoghi in cui avvenivano e avvengono tutt’ora le produzioni della carta a Fabriano, congiungendo in un "unicum" i resti delle antiche cartiere del XIII-XIV secolo, gli opifici attivi nel Settecento e i siti produttivi attuali. Si snoda perlopiù in un contesto naturalisticamente interessante per ca. 9 Km lungo le rive del fiume Giano.

 

 

Ha inizio idealmente presso il Museo della Carta, nel centro di Fabriano, e passando nell’area della cartiera Chiavelli in via San Lorenzo-via Fontanelle e nella zona di Vetralla-Ponte del Gualdo, raggiunge il sito della vecchia gualchiera del mercante Lodovico di Ambrogio di Bonaventura presso Camporege fino ad arrivare a Cancelli-S.Maria d’Appennino, dove è testimoniata produzione di carta ad opera dei monaci della vicina abbazia. Il progetto nasce nel 2016 da uno spunto di Federico Uncini, a cura del Cai sezione di Fabriano e dell’Ente Palio San Giovanni Battista in collaborazione con il comitato Alla Scoperta del Giano e l’associazione Fabriano Storica. Per informazioni: escursionismo@caifabriano.it

 


- © 2018 Fabriano Storica ® -